Somministrazione all'interno di circoli privati

Descrizione

Le associazioni e i circoli, di cui all'articolo 111, comma 3, del testo unico delle imposte sui redditi, che intendono svolgere direttamente attività di somministrazione di alimenti e bevande a favore dei rispettivi associati presso la sede ove sono svolte le attività istituzionali, devono:

-      Se aderenti ad enti o organizzazioni nazionali le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell'interno, devono presentare Segnalazione Certificata d’Inizio Attività;

-      Se non aderenti ad enti o organizzazioni nazionali le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell'interno, devono presentare Segnalazione Certificata d’Inizio Attività.

Ufficio competente

 

Per l’avvio di un’attività di somministrazione alimenti e bevande all’interno di Circoli privati è competente il SUAP CdR Commercio c/o Sportello Unico Attività produttive - P.zza Europa 1 Piano Terra. tel. 0187.727356 PEC:

Per informazioni :

Sportello Unico Attività Produttive - P.zza Europa 1
ORARIO: Giovedì dalle 8:30 alle 12:00 – Martedì dalle 8:30 alle 17,30 (escluso luglio ed agosto),  il Sabato dalle 8,30 - 11,15

referente: Isabella Conte       E-mail: isabella.conte@comune.sp.it tel. 0187.727356

Funzionario Responsabile del procedimento:

Dott.ssa Silvia Cavallini                 PEC.: suap.comune.laspezia@legalmail.it

Requisiti

Requisiti soggettivi

Nei confronti del legale rappresentante dell’Associazione e del preposto all’attività di somministrazione non devono sussistere:

-  le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del D. Lgs. 06 settembre 2011, n. 159;

-  le condizioni e/o cause ostative di cui all’art. 71 cc. 1, 2, 3, 4 e 5 del Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i.;


Il possesso dei requisiti morali deve essere autocertificato dal legale rappresentante dell’Associazione .

Requisiti oggettivi:
I locali e/o le strutture appositamente allestite per la somministrazione devono rispettare le norme igienico-sanitarie, edilizie ed urbanistiche vigenti in materia.

Presentazione della S.C.I.A. per lo svolgimento di un’attività di somministrazione alimenti e bevande da parte di Circolo aderente ad Ente Nazionale riconosciuto dal Ministero dell’Interno

 

Per lo svolgimento di un’attività di somministrazione alimenti e bevande all’interno di un Circolo aderente ad Ente Nazionale le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’Interno occorre presentare una Segnalazione Certificata d’Inizio Attività (SCIA), esclusivamente in via telematica,  completa delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio, della documentazione, delle attestazioni e degli elaborati tecnici richiesti, indicati sul modulo, così come disposto dall’articolo 19 della legge n. 241/1990 e dall’articolo 5 del DPR n.160/2010 (Regolamento SUAP);

Per lo svolgimento di un’attività temporanea di somministrazione alimenti e bevande occorre presentare una Segnalazione Certificata d’Inizio Attività (SCIA), esclusivamente in via telematica  all'indirizzo PEC suap.comune.laspezia@legalmail.it,  completa delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio, della documentazione, delle attestazioni e degli elaborati tecnici richiesti, indicati sul modulo, così come disposto dall’articolo 19 della legge n. 241/1990 e dall’articolo 5 del DPR n. 160/2010 (Regolamento SUAP);

  • E’ necessario presentare ricevuta di versamento per i diritti di istruttoria pari ad € 30,00 da  effettuarsi tramite bonifico/versamento diretto  alla  BANCA UNICREDIT Via Chiodo 61 La Spezia -  Servizio di Tesoreria  Comune della Spezia  -  IBAN    IT82 O 02008 10700 000103787330 - a favore di SUAP-Comune della Spezia
  •  o, in alternativa, attestazione di versamento sul CONTO CORRENTE POSTALE N° 11295193 intestato a COMUNE DELLA SPEZIA  - SUAP 
  •  Causale: diritti di istruttoria Pubblici Esercizi / SCIA

Il versamento può essere effettuato con BANCOMAT o CARTA DI CREDITO anche presso lo Sportello Polivalente Imprese P.zza Europa 1 durante gli orari di apertura ovvero, il Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì dalle 8 alle 12 – il Martedì dalle 8 alle 17,30 (escluso luglio ed agosto),  il Sabato dalle 8,00 - 11,15 .

Il Comune della Spezia, entro 60 giorni dal ricevimento della SCIA , verifica la presenza di tutte le autocertificazioni richieste (vedi modulistica on line) sia in materia di requisiti soggettivi che di requisiti oggettivi della struttura.

L’attività può essere iniziata solo successivamente alla trasmissione telematica della SCIA all'indirizzo PEC   suap.comune.laspezia@legalmail.it .

Atti e documenti da allegare all’istanza/SCIA (da trasmettere per via telematica)

 

-      Valutazione d’impatto acustico (entro 30 giorni dalla presentazione della SCIA dovrà essere presentata valutazione integrativa STATO 1) o Autocertificazione sostitutiva;

-      Copia semplice non autenticata dell’ Atto Costitutivo e dello Statuto e del Circolo con estremi di registrazione all’Agenzia delle Entrate;

-      Attestato di affiliazione ad Ente nazionale con finalità assistenziali riconosciuto dal Ministero dell’Interno;

 

Presentazione della comunicazione di variazione del Presidente da parte di Circolo che esercita somministrazione alimenti e bevande nei confronti dei soli soci

 

In caso di variazione del Presidente del Circolo, occorre presentare una comunicazione, esclusivamente in via telematica all'indirizzo PEC suap.comune.laspezia@legalmail.it , completa delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio, della documentazione, delle attestazioni e degli elaborati tecnici richiesti, indicati sul modulo, così come disposto dall’articolo 19 della legge n. 241/1990 e dall’articolo 5 del DPR n.160/2010 (Regolamento SUAP);

 

  • E’ necessario presentare ricevuta di versamento per i diritti di istruttoria pari ad € 30,00 da  effettuarsi tramite bonifico/versamento diretto  alla  BANCA UNICREDIT Via Chiodo 61 La Spezia -  Servizio di Tesoreria  Comune della Spezia  -  IBAN    IT82 O 02008 10700 000103787330 - a favore di SUAP-Comune della Spezia
  •  o, in alternativa, attestazione di versamento sul CONTO CORRENTE POSTALE N° 11295193 intestato a COMUNE DELLA SPEZIA  - SUAP 
  •  Causale: diritti di istruttoria Pubblici Esercizi / SCIA

Il versamento può essere effettuato con BANCOMAT o CARTA DI CREDITO anche presso lo Sportello Polivalente Imprese P.zza Europa 1 durante gli orari di apertura ovvero, il Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì dalle 8 alle 12 – il Martedì dalle 8 alle 17,30 (escluso luglio ed agosto),  il Sabato dalle 8,00 - 11,15 .

Il Comune della Spezia, entro 60 giorni dal ricevimento della SCIA , verifica la presenza di tutte le autocertificazioni richieste (vedi modulistica on line)  .

Il nuovo Presidente potrà esercitare l'attività di somministrazione ai soci solo dopo aver trasmesso la SCIA all'indirizzo PEC   suap.comune.laspezia@legalmail.it .

 

Atti e documenti da allegare all’istanza/SCIA (da trasmettere per via telematica)

 

-      Copia semplice non autenticata del verbale di Assemblea attestante la variazione;

 

Termine fissato per la conclusione dei procedimenti (SCIA e comunicazione di variazione del Presidente)

 

60 giorni

 

 

Riferimenti di legge

R.D. 773/31 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza

Legge 241/90

LR 1 /2007

D.Lgs 59/2010

Delib. Cons. Com. 4/2015 - Piano del Commercio

Note

La SCIA ha validità permanente, salvo modifiche sostanziali relative al soggetto titolare, all’attività svolta o ai locali e/o strutture allestite.